Chiudi X



Bonus ristrutturazioni 2015 – 2016

Il bonus ristrutturazioni continua. Il governo ha inserito nella proposta di Legge di Stabilità bonus fiscali per il 2016 come per gli anni precedenti. Ma diamo un'occhiata alle norme che regolano i bonus fiscali 2015 sulle ristrutturazioni.

Innanzitutto, chi ha diritto a usufruire del bonus ristrutturazioni?

Possono usufruire delle detrazioni fiscali sulle spese di ristrutturazione tutti i contribuenti Irpef, sia che risiedano sul territorio dello Stato, sia che risiedano all'estero.

Le agevolazioni fiscali spettano tanto ai proprietari degli immobili quanto ai titolari di diritti reali, quali usufruttuari, locatari o comodatari, soci di cooperative, imprenditori individuali e familiari conviventi del proprietario, a condizione che sostengano effettivamente le spese e vantino l'intestazione di fatture e bonifici.

Qual è il tetto massimo stabilito dalla legge per il bonus ristrutturazioni?

I bonus fiscali sulle ristrutturazioni edilizie, possono raggiungere la cifra massima di 96.000 euro. Ciò vale per ogni singola unità immobiliare, quindi, in caso di lavori condominiali, ogni proprietario potrà usufruire di agevolazioni fiscali per il 2015 per una spesa massima di 96.000 euro, che significa un risparmio di 48.000 euro, corrispondenti al 50% dell'intera somma.

Hanno diritto al bonus ristrutturazioni anche coloro che hanno stipulato un compromesso per l'acquisto di un'abitazione e per chi abbia dato in locazione a terzi il proprio immobile.

Il bonus ristrutturazioni può essere ottenuto anche per l'imbiancatura della casa, che, pur essendo considerata normalmente manutenzione ordinaria, diviene straordinaria se legata a interventi di opere di manutenzione straordinaria strettamente connessi.

Anche impianti di antifurto all'interno dell'abitazione rientrano nel bonus ristrutturazioni, così come la costruzione di un box per l'auto e l'eliminazione di barriere architettoniche, volte alla realizzazione di ascensori, montacarichi e quant'altro faciliti le deambulazione dei portatori di handicap.

Ecobonus del 65%

Lo Stato premia gli interventi volti a ridurre il fabbisogno energetico per il riscaldamento. Rientrano in tali ristrutturazioni:

  • il miglioramento termico dell’abitazione, vale a dire tutte le possibili coibentazioni,
  • il rifacimento dei pavimenti e delle finestre - compresi gli infissi
  • la realizzazione di pannelli solari e l'eventuale sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale.

Tali bonus ristrutturazioni sono da intendersi ripartiti in dieci rate annuali, tutte dello stesso importo.

Se l'attuale proposta di Legge di Stabilità non subirà significative modifiche, potranno essere riconfermate detrazioni fiscali per il 2016 anche per gli interventi a favore di schermature solari, come indicato dal decreto legislativo n. 311/2006, fino alla spesa massima di 60.000 euro e per quelli di impianti di climatizzazione invernale, che sfruttino generatori di calore dovuti a biomasse combustibili: In quest'ultimo caso, il bonus detrazioni si effettuerà su un importo massimo di 30.000 euro.

Guardiamo ora sinteticamente a quanto ammontano i bonus ristrutturazioni per ogni singolo tipo di lavoro.

  1. Infissi e serramenti
    Per i serramenti Il governo ha fissato un tetto di detrazioni massime non superiore a 60.000 euro.

     

  2. Caldaie a condensazione e caldaie a biomassa
    Il bonus ristrutturazioni che riguarda le caldaie a condensazione prevede un massimo di 30.000 euro, così come per quelle a biomassa.

     

  3. Pannelli solari
    Il bonus ristrutturazioni che riguarda l'installazione di pannelli solari è previsto a 60.000 euro in totale.

     

  4. Pompe di calore
    In questo caso, il bonus ristrutturazioni arriva all'importo massimo di 30.000 euro.

     

  5. Coibentazione di pareti e coperture
    Per la coibentazione, il rimborso massimo ottenibile riguarderà 60.000 euro.

     

  6. Riqualificazione energetica globale
    Bonus ristrutturazioni fino a 100.000 euro.

     

Ottieni maggiori informazioni sul nostro sistema di home automation

Richiedi un preventivo!

Gratuito e senza impegno!

Scopri le ultime soluzioni per la tua casa

Altri articoli che ti possono interessare